Villa Godi Malinverni

Villa di Andrea Palladio

Villa Godi Malinverni Come arrivareVilla Godi Malinverni su FacebookVilla Godi Malinverni su Instagram
Villa Godi Malinverni - Prima Villa di Palladio - Lugo di Vicenza

Villa Godi Malinverni: prima villa del Palladio

Villa Godi Malinverni appartiene al ricco patrimonio artistico costituito dalle ville venete palladiane; Andrea Palladio costruì la Villa nel 1542; Gianbattista Zelotti, Battista del Moro e Gualtiero Padovano la ornarono di affreschi. Le ville palladiane del Veneto, tra il 1994 e il 1996, sono state inserite nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO
Andrea Palladio
L'architetto nacque a Padova, da Pietro della Gondola, mugnaio. Fuggito a Vicenza, cominciò a lavorare presso la bottega dei Pedemuro, noti tagliapietre e scalpellini presso la città berica; fu durante questo suo apprendistato che venne "scoperto" da Giangiorgio Trissino, importante letterato e esponente dell'aristocrazia di Terraferma.
Il Trissino affidò al giovane architetto la ristrutturazione della sua villa a Cricoli, presso Vicenza e fu lui che lo accompagnò nel suo primo viaggio a Roma. Grazie alla conoscenza delle antiche vestigia romane, che potè vedere non solo a Roma ma anche a Vicenza, Verona e Padova e al contatto con le opere dei maggiori architetti di allora - quali Giulio Romano, Michele Sanmicheli, Sebastiano Serlio e Jacopo Sansovino - maturò quel suo particolare linguaggio architettonico che ancora ora possiamo vedere espresso in importanti ville (villa Almerico detta la Rotonda o villa Barbaro a Maser, affrescata dal Veronese) ed edifici civili (la Loggia del Capitaniato e la Basilica di Vicenza) e religiosi (la chiesa del Redentore e quella di San Giorgio a Venezia).

"In Lonedo luogo del Vicentino è la seguente fabbrica del Signor Girolamo de' Godi posta sopra un colle di bellissima uista, & a canto un fiume, che serve per Peschiera. Per rendere questo sito comodo per uso di Villa vi sono stati fatti cortili, & strade sopra uolti con non piccola spesa. La fabbrica di mezo è per l'habitazione del padrone e della famiglia. Le stanze del padrone hanno il piano loro alto da terra tredici piedi, e sono in solaro, sopra quelle ui sono i granari, & nella parte di sotto, cioè nell'altezza di tredici piediui sono disposte le cantine, i luoghi da fare i vini, la cucina, & altri luoghi simili. La sala giunge con la sua altezza fin sotto il tetto, &ha due ordini di finestre. Dall'uno e dall'altro lato ui sono i cortili, & i coperti per le cose di Villa. E' stata questa fabbrica ornata di pitture bellissime inventione da Maser Gualtiero Padovano, da Messer Battista del Moro Veronese, & da Messer Battista Veneziano; perché questo gentil'huomo, il quale è giudiciosissimo per renderla a quella eccellenza & perfezione, che sia possibile; non ha guardato a spesa alcuna, & ha scelto i più singolari, & eccellenti Pittori de' nostri tempi." Citazione di Andrea Palladio tratta da "I quattro Libri dell'Architettura", 1570
L'Architettura
Villa Godi Malinverni è la prima villa realizzata dal Palladio; il committente fu Gerolamo Godi, il quale la fece costruire per il figlio Antonio. I lavori terminarono nel 1542. La villa, che si erge sulle pendici del colle di Lonedo dominando il fiume Astico, ripropone nella sua architettura alcuni elementi tipici del castello: la colombaia, quasi come una torretta, permette di vedere e controllare l'intera pianura; la scalinata centrale, principale accesso alle sale nobili, ristretta al solo arco centrale della loggia, richiama il concetto del ponte levatoio medioevale e quindi alla necessità di controllare gli ingressi agli spazi privati della famiglia Godi.
La parte anteriore della villa si presenta arretrata e affiancata da due corpi sporgenti ad angolo, ribaltando lo schema della villa a due torri, usuale nel Veneto. Nel prospetto posteriore è il corpo mediano (area del salone centrale) che avanza, caratterizzato da una serliana, realizzata in seguito a restauri del 1550, al posto dell'originale finestra termale romana. Nella pianta del corpo centrale si ripropone il concetto di simmetria, con la realizzazione di una loggia e salone centrale, come cuore della villa, e due ambienti laterali composti ciascuno di 4 sale.
Delle due ali laterali, solo quella a sinistra, a tre arcate, fa parte del progetto originario; quella a destra, più lunga, aperta da cinque archi e da altrettante finestre sovrastanti, fu realizzata alla fine degli anni Settanta del Cinquecento.
La Strega - Dipinto di Annigoni a Villa Godi Malinverni "La Strega" di Annigoni
Pietro Annigoni, pittore italiano soprannominato "il pittore delle regine" dalla stampa del tempo. Il suo stile evidenzia l'influenza del Rinascimento italiano e del Realismo, in contrasto con gli stili di ritratto propri del Modernismo e Postmodernismo in auge negli anni della sua attività. Specializzato in ritrattistica, la sua attività è nota soprattutto per il ritratto del 1955 di Elisabetta II del Regno Unito (National Portrait Gallery, Londra), sebbene soggetti frequenti dei suoi lavori fossero persone disagiate e senza fissa dimora. Dal 1929 in poi e in particolare dal 1966 al 1988, il suo periodo più fecondo, è tutto un susseguirsi di mostre prestigiose di cui molte alla Royal Academy di Londra.
Suoi affreschi si trovano nell'Abbazia di Montecassino, nel Convento di San Marco a Firenze, nella Basilica di Sant'Antonio a Padova ed in molte altre località; una delle opere più importanti da lui eseguite è il ciclo pittorico della Chiesa parrocchiale di S. Michele Arcangelo a Ponte Buggianese (PT).
PALLADIOGUIDE
La APP per conoscere Palladio e la sua prima opera, Villa Godi Malinverni
App Villa Godi per Android App Villa Godi per IPhone e Ipad
Totalmente gratuita, offre informazioni sul territorio vicentino, dall'enogastronomia all'artigianato ... Scaricala subito!
Itinerari e visite guidate consigliati da Villa Godi Malinverni
Tour Virtuale di Villa Godi Malinverni
Villa Godi Malinverni News
Villa Godi Malinverni Promozioni e Offerte
Visit Guide in PDF
Guida in ItalianoEnglishEspanolDeutschFrancais
NEW! Guide ottimizzate
per tablet e smartphone
Guida in ItalianoEnglishEspanolDeutschFrancais
ORARIO VISITE VILLA

Villa Godi effettua aperture straordinarie, in qualsiasi periodo dell'anno su richiesta e previa prenotazione, sia per visite di gruppo che individuali.

Da Maggio a Settembre
Martedì: 15 - 19
Sabato: 9 - 14
Domenica e Festivi: 10 - 19

Marzo, Aprile,
Ottobre e Novembre

Martedì: 14 - 18
Sabato: 9 - 14
Domenica e Festivi: 14 - 18

INFO E PRENOTAZIONI
Telefono: +39.0445860561
Telefono: +39.3393429942
Skype: villagodi
E-mail: info@villagodi.com
RICHIESTA INFORMAZIONI
Nome
Cognome
Città
Provincia
E-Mail *
Telefono
Richiesta
Inserisci la somma di 1 + 2
Villa Godi Malinverni
storia | sale storiche | museo dei fossili | parco | itinerari | foto gallery | come arrivare | link utili
 
Visite ed Eventi in Villa
turismo e scuole | cerimonie | proposte matrimonio |convegni | ristorante | catering | partner

© 2009 - 2013 Villa Godi Malinverni - Villa veneta del Palladio a Lugo di Vicenza (VI)